LE CREAZIONI DI SUSANNA

Benvenuti !!!!!!!!!

Questo e' un blog molto semplice, non sono molto brava con le nuove tecnologie pero' e' fatto con il cuore. Penso faccia piacere vedere cose carine e gatti rilassati!!!

Buona visione!!!

lunedì 29 aprile 2013

Il castello di Bartolomeo Colleoni (Malpaga Bergamo)

 
 Buongiorno a tutte care amiche creative oggi vi propongo uno dei piu' suggestivi castelli della Lombardia e in particolare di Bergamo!
 
Visita al castello di Malpaga ultima dimora di
Bartolomeo Colleoni
 
  Condottiero italiano (Solza, Bergamo, 1400 - Malpaga 1475); militò sotto Braccio da Montone e Muzio Attendolo Sforza, e con quest'ultimo si guadagnò fama nello scontro dell'Aquila (1424); quindi, al soldo di Venezia nella guerra contro Filippo Maria Visconti (1431), seppe fronteggiare validamente le avversità della rotta, cui il Carmagnola ( del quale vi ho gia' parlato) aveva trascinato il suo esercito.
 Dopo una lunga parentesi (1432-37) al seguito del Gattamelata, fu ancora con questi al servizio di Venezia durante la seconda fase della guerra col Visconti (1437-41).
 Ma dopo la pace di Cremona (20 nov. 1441), passò al soldo dei Visconti (1442), per tornare alcuni anni dopo (1448) al servizio della Repubblica, a fianco di Francesco Sforza.
È il periodo dei suoi maggiori successi: dalla battaglia di Caravaggio alla campagna nel Bresciano, nel Bergamasco, nel Parmense, alle battaglie di Romagnano Sesia e Borgomanero.
Ma non ottenne il comando supremo, e nel 1451 si associò a Francesco Sforza nemico ormai di Venezia.
 Non combatté però contro di essa, anzi dopo la pace di Lodi (1454) tornò al suo servizio e ottenne finalmente l'ambito bastone di comando.
Ma consumò gli ultimi anni di vita nel castello di Malpaga (che acquisto' nel 1456) con le numerose figlie (Medea,Ursina,Caterina,Isotta, Cassandra, Polissena, Doratina e Riccadonna!) che penso' bene di accasare con i signorotti del luogo.
Bartolomeo Colleoni mise inoltre in campo un notevole impegno civile, speso in favore dei ceti meno abbienti.  Fondò il Luogo Pio della Pietà Istituto Bartolomeo Colleoni, voluto  per fornire la dote alle fanciulle povere nate in territorio bergamasco, al fine di facilitarne il collocamento in legittimo matrimonio. (Ogni anno ad agosto c'e' la suggestiva rivisitazione storica dell'evento  con la consegna della dote alle fanciulle e della vita nel castello).Costrui' chiese e monasteri e bonifico' i terreni.
Lascio' i suoi immensi beni in parti uguali alle figlie e un lascito a Venezia per il suo monumento equestre e per le battaglie contro i Turchi.
Molto altro da dire, come la visita del re Cristiano I di Danimarca della quale parlano gli stupendi affreschi del bresciano Romanino, ma non vorrei annoiarvi troppo!



 Manifestazione medievale in corso...


 Il fossato che circonda il castello.

 Affreschi all'ingresso.


 Il cortile d'ingresso. Purtroppo non si possono fotografare le sale stupendamente affrescate.

 Lo stemma del Colleoni in alto a sinistra. Raffigura tre testicoli: si fanno due ipotesi, la prima che il condottiero fosse affetto da poliorchidismo, la seconda che il suo cognome fosse all'origine Collione...ognuno la pensi un po' come vuole e' comunque uno stemma originale!
 


 Il ponte levatoio ora si passa in bicicletta!

 Le begoniette...

 Una veduta del castello che si trova a non molti km. da Begamo in aperta campagna.

La Parrocchia di san Giovanni Battista esiste dal 1456, anno in cui il Colleoni acquistò Malpaga, e la chiesa fu probabilmente edificata proprio in quella occasione.                   
 
 La Cappella Colleoni dove e' sepolto a Bergamo Alta (vicino alla Basilica di Santa Maria Maggiore) costruita da Amodeo. Colleoni la fece costruire per la sepoltura della adorata figlia Medea. Notevole la statua equestre del condottiero.
 
 E questo e' il mini libro che ho ridotto per l'occasione! E' un'edizione dell'Istituto D'Arti Grafiche di Bergamo 1923.
 
 
Grazie per l'attenzione e a presto con i "lavoretti"!
Buona settimana a tutte!
 

15 commenti:

  1. ma grazie per la visita guidata e ben spiegata anche !
    è stato un bel giretto, mi piace la storia e visitare l'antico.
    buona giornata anche se qui ancora piovosa
    ciao!!

    RispondiElimina
  2. Es increible lo bien conservado que está.
    Qué viaje mas bonito!!!

    RispondiElimina
  3. Stupendo castello e gli affreschi all' interno sono uno spettacolo. GRazie per il tour.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  4. Bellissimo castello... ma lo stemma mi ha fatto morire dal ridere XD
    Grazie per tutte le info storiche!

    RispondiElimina
  5. ░░░ ░
    ░░░░♪░░░
    ░░░░░░ ♪
    ░░░░░░░
    ♪░░░░ ░░░
    ░░░░♪
    __████████████
    __███▒(“v”)▒▒▒▒▒███████
    _███▒▒ ‘v’▒▒▒▒▒▒▒███__ ██
    ███▒▒▒▒▒▓▓▓▓▒(“v”)██ __██
    ██▒▒▒▒▓▓▓▓▓▓▓▒’v'▒██ _ ██
    ██▒▒▒▓▓▓▓░▓▓▓▓▒▒▒██ ██
    ██▒▒ ▓▓▓░░░▓▓▓▓▒▒ ████
    ██▒▒▓▓░◕░◕░▓▓▓▒▒███__█
    ██▒▒▓▓░░♥░░▓▓▓▓▒███_██
    _██▒ ▓▓▓░░░▓▓▓▓▒██ ███
    __ ██▓▓▓░░░░▓▓▒██
    ___ ██▓▓▓░░▓▓▓██
    _____██████████
    _████████████████ Buon caffe !!

    RispondiElimina
  6. ciao Susanna brava, bellissimo e completo questo post, stupendo il castello di Malpaga, sono andata ad un matrimonio, grazie per le notizie inerenti, alcune cose non le sapevo, buon pomeriggio rosa a presto, baci.))

    RispondiElimina
  7. Il cosidetto "basso Medioevo" è il mio periodo storico preferito, adoro le armature e le gesta dei cavalieri, e il castello che ci hai mostrato fra merli che coronano le mura e ponte levatoio da attraversare in bicicletta mi ha fatto sognare un'altra epoca e un'altra vita. Senza dimenticare la chicca finale, il tuo stupendo libricino. Ciao, Anna.

    RispondiElimina
  8. Grazie!! ci sono stata ma non sapevo assolutamente tutti quei particolari:))

    RispondiElimina
  9. Stupendo, lo conoscevo dai libri di scuola, ma queste foto sono stupende!

    RispondiElimina
  10. Grande...! il libro del Colleoni! Il castello di Malpaga l'ho visto solo passando dall'autostrada ma mi hai fatto venire una gran voglia di andarlo a visitare.

    RispondiElimina
  11. Привет!
    Спасибо за интересный рассказ! Красивые фотографии! Ваша книга замечательная!
    Объятья
    Татьяна

    RispondiElimina
  12. Interessantissima questa visita al castello!! Il Medioevo ci affascina, per le sue architetture. Ci piacerebbe mostrare in seguito qualche lavoretto in tema. Saluti...

    RispondiElimina
  13. Bellissimo castello..spero di vederlo dal vivo prima o poi! Buona settimana!

    RispondiElimina
  14. Grazie per la guida a questo bel castello! Molto interessante e...molto divertente la derivazione di una certa parola!Bacioni Manu

    RispondiElimina
  15. Hi Susanna, what beautiful pictures, thank you for sharing them with us :)

    Hugs Mieke xxx

    RispondiElimina