LE CREAZIONI DI SUSANNA

Benvenuti !!!!!!!!!

Questo e' un blog molto semplice, non sono molto brava con le nuove tecnologie pero' e' fatto con il cuore. Penso faccia piacere vedere cose carine e gatti rilassati!!!

Buona visione!!!

lunedì 29 aprile 2013

Il castello di Bartolomeo Colleoni (Malpaga Bergamo)

 
 Buongiorno a tutte care amiche creative oggi vi propongo uno dei piu' suggestivi castelli della Lombardia e in particolare di Bergamo!
 
Visita al castello di Malpaga ultima dimora di
Bartolomeo Colleoni
 
  Condottiero italiano (Solza, Bergamo, 1400 - Malpaga 1475); militò sotto Braccio da Montone e Muzio Attendolo Sforza, e con quest'ultimo si guadagnò fama nello scontro dell'Aquila (1424); quindi, al soldo di Venezia nella guerra contro Filippo Maria Visconti (1431), seppe fronteggiare validamente le avversità della rotta, cui il Carmagnola ( del quale vi ho gia' parlato) aveva trascinato il suo esercito.
 Dopo una lunga parentesi (1432-37) al seguito del Gattamelata, fu ancora con questi al servizio di Venezia durante la seconda fase della guerra col Visconti (1437-41).
 Ma dopo la pace di Cremona (20 nov. 1441), passò al soldo dei Visconti (1442), per tornare alcuni anni dopo (1448) al servizio della Repubblica, a fianco di Francesco Sforza.
È il periodo dei suoi maggiori successi: dalla battaglia di Caravaggio alla campagna nel Bresciano, nel Bergamasco, nel Parmense, alle battaglie di Romagnano Sesia e Borgomanero.
Ma non ottenne il comando supremo, e nel 1451 si associò a Francesco Sforza nemico ormai di Venezia.
 Non combatté però contro di essa, anzi dopo la pace di Lodi (1454) tornò al suo servizio e ottenne finalmente l'ambito bastone di comando.
Ma consumò gli ultimi anni di vita nel castello di Malpaga (che acquisto' nel 1456) con le numerose figlie (Medea,Ursina,Caterina,Isotta, Cassandra, Polissena, Doratina e Riccadonna!) che penso' bene di accasare con i signorotti del luogo.
Bartolomeo Colleoni mise inoltre in campo un notevole impegno civile, speso in favore dei ceti meno abbienti.  Fondò il Luogo Pio della Pietà Istituto Bartolomeo Colleoni, voluto  per fornire la dote alle fanciulle povere nate in territorio bergamasco, al fine di facilitarne il collocamento in legittimo matrimonio. (Ogni anno ad agosto c'e' la suggestiva rivisitazione storica dell'evento  con la consegna della dote alle fanciulle e della vita nel castello).Costrui' chiese e monasteri e bonifico' i terreni.
Lascio' i suoi immensi beni in parti uguali alle figlie e un lascito a Venezia per il suo monumento equestre e per le battaglie contro i Turchi.
Molto altro da dire, come la visita del re Cristiano I di Danimarca della quale parlano gli stupendi affreschi del bresciano Romanino, ma non vorrei annoiarvi troppo!



 Manifestazione medievale in corso...


 Il fossato che circonda il castello.

 Affreschi all'ingresso.


 Il cortile d'ingresso. Purtroppo non si possono fotografare le sale stupendamente affrescate.

 Lo stemma del Colleoni in alto a sinistra. Raffigura tre testicoli: si fanno due ipotesi, la prima che il condottiero fosse affetto da poliorchidismo, la seconda che il suo cognome fosse all'origine Collione...ognuno la pensi un po' come vuole e' comunque uno stemma originale!
 


 Il ponte levatoio ora si passa in bicicletta!

 Le begoniette...

 Una veduta del castello che si trova a non molti km. da Begamo in aperta campagna.

La Parrocchia di san Giovanni Battista esiste dal 1456, anno in cui il Colleoni acquistò Malpaga, e la chiesa fu probabilmente edificata proprio in quella occasione.                   
 
 La Cappella Colleoni dove e' sepolto a Bergamo Alta (vicino alla Basilica di Santa Maria Maggiore) costruita da Amodeo. Colleoni la fece costruire per la sepoltura della adorata figlia Medea. Notevole la statua equestre del condottiero.
 
 E questo e' il mini libro che ho ridotto per l'occasione! E' un'edizione dell'Istituto D'Arti Grafiche di Bergamo 1923.
 
 
Grazie per l'attenzione e a presto con i "lavoretti"!
Buona settimana a tutte!
 

mercoledì 24 aprile 2013

Il gurdaroba della bella stagione!

 Buonasera a tutte care amiche creative!
Questo e' il divertimento di oggi! Con il bel sole mi sono messo in giardino con l'uncinetto cotone e pizzetti!
 
 Il guardaroba in bianco e lilla...
 
 
 
 
 In arancio...
 
 
 

 

 E questo e' il completino da mare che ho creato lo scorso anno ve lo ripropongo...
 
 A presto care amiche buon 25 Aprile nostra gloriosa festa della Liberazione per  mai dimenticare...

lunedì 22 aprile 2013

Il nido dei piccini!

 Buongiorno a tutte care amiche creative!
Ecco la nursery! Ho utilizzato il solito contenitore di legno dei vini e l'ho rivestito con carta adesiva colorata e disegnata con simpatici animaletti!

 Ho sistemato tutte le miniature che mi sono divertita a creare le scorse settimane.

  Alcuni mobili li avevo gia', regalo di mia sorella,e alcuni li ho presi in edicola.  Mi sono limitata a creare i vari addobbi, quadretti (che avete gia' visto) la cesta con la puttina, le copertine di lana, la vestina il bimbo nella carrozzina azzurra e la cuffietta ecc...

 Dalla finestra si vede il mio paese ,(non ho messo le tendine perche' vediate bene quanto e' bello!), sul davanzale gli stupendi fiori di Tatiana (http://mylittlelittledream.blogspot.it/) ,un tenero cavalluccio, il lampadario da un orecchino...

 L'angioletto sulla mensola, sul dondolo l'altra mia puttina, la credenzina presa in edicola e' di plastica (come il fasciatoio) ma con un po' di maneggi credo siano  passabili!

 Una poltroncina con cagnolino e il tavolino (era il tappo del portapillole che ho usato per la cesta della puttina), sul tavolino gli annunci di nascita e il centrino sempre di Tatiana...grazie Tatiana!

 Le tenere copertine di lana...

 La vestina del battesimo,il lettino in silver e' una bomboniera che ho comperato per l'occasione c'era incollato il bambino e l'ho lasciato!
 
 Qui si vede meglio...
 

 Sul fasciatoio di tutto: alimenti, oggetti per la toilette e il biberon (con un po' di fantasia!) ricavato dal contagocce, la ex saliera diventata vaschetta, il cestino con i pannoloni...

 Un bavaglino all'uncinetto forse un po' grandino...
Et voila' e' finita anche questa !
 
Grazie a tutte per i vostri commenti come sempre spero di avervi regalato qualche idea!
 
Buona settimana creativa a tutte care amiche e a presto!

domenica 21 aprile 2013

Ho vinto il primo compliblog di Stefania!

 Buongiorno a tutte care amiche creative e buona domenica!

 Una casetta da appendere con il gufo sulla soglia non e' fantastico? Vi invito a visitare il suo blog(http://langolodistefania-stefania.blogspot.it/)

 Ora si' che e'davvero primavera e' uscita la mia tartaruga dal letargo si chiama (ho avuto molta fantasia) Tarty!

 
A presto!

venerdì 19 aprile 2013

Il conta gocce

 Buongiorno a tutte care amiche creative!
Un piccolo "lavoretto"divertente per augurarvi un meraviglioso fine settimana!

 Da un gontagocce di un prodotto per capelli...

 Un servizietto per bibite...

 Caraffe da birra dalla minuteria di un braccialetto...
 
A presto con due nuove roombox dedicate ai bambini!
Grazie infinite per i vostri generosi commenti!
 
 
 
 
 
 

mercoledì 17 aprile 2013

Honore De Balzac

Buonasera a tutte care amiche creative!

Con "L'affarista (Mercadet)" si conclude la stagione della prosa al nostro teatro Donizetti.
Nove stupende serate.
Anche questa commedia (1840) di Honore De Balzac e' assolutamente attuale. Al protagonista Mercadet, affarista senza scrupoli, fa dire: "Ah! Conoscete la nostra epoca! Oggi ,signora, tutti i sentimenti svaniscono e il denaro li sospinge. Non esistono piu' interessi perche' non esiste piu' la famiglia, ma solo individui! Vedete! L'avvenire di ciascuno e' in una cassa pubblica(...) Vendete gesso per zucchero: se riuscite a far fortuna senza suscitare lamentele, diventate deputato, pari di Francia o ministro!"
(Non si adatta perfettamente ai nostri tempi?)
Mercadet ha parenti prossimi in tutto il mondo, all'epoca e fino ai giorni nostri: affarista di nome ,maneggione di fatto, non stupisce per l'abilita' finanziaria, bensi' per la capacita' di convincere chi lo circonda.Il suo solo scopo e' arricchirsi speculando.
Il regista Antonio Calenda e il primo bravissimo attore Geppy Gleijeses hanno messo in scena questa commedia in modo incisivo ,realistico e allo stesso tempo molto ironico (come l'autore stesso raffigura qusto spietato mondo degli affari).Bravissimi tutti gli attori.
 Una produzione Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia,Teatro Stabile di Calabria e Teatro Quirino-Vittorio Gassman.
 Il monumento a Gaetano Donizetti tra le stupende magnolie in fiore...


 E qui vi saluto!
A presto care amiche con i miei "lavoretti" e grazie per i vostri commenti!
Benvenuta Maria Teresa! (http://fimomanualidadesdemt.blogspot.it/)!

sabato 13 aprile 2013

Come nasce un cesto!

 Buonasera a tutte care amiche creative!
 Con l'assistenza (si fa per dire...) della mia inseparabile Lucy
vi propongo il cesto per la biancheria del bagno.
  Queste scatole contengono cio' che in teoria dovrebbe finire in pattumiera ma io tengo tutto e sono la mia fonte di ispirazione!

E cominciamo... Il tappo, probabilmente di un detersivo o di un colluttorio, della corda e l'uncinetto...
 

 

 Punto catenella molta colla e un pezzettino di stoffa per foderarlo...

 Quasi ci siamo...

 Per il coperchio questo "affare" di gomma che non so cosa sia ma  e' del diametro giusto!

 Ricoperto con la corda e  con un bottone "vintage" e' un coperchio perfetto! Fine!!!!

 Due piccoli cuscini sempre utili...
 
 E ancora cuscini che adornano questo piccolo salotto!
 
 
A presto con nuove idee  grazie per i vostri sempre generosi commenti e buon fine settimana!